Regolamentazione premio e ferie per i dipendenti delle Poste Italiane



Sottoscritti due accordi per i dipendenti delle Poste Italiane per la regolamentazione delle ferie e del premio di risultato


Vengono individuati gli importi unitari lordi del Premio di Risultato per l’anno 2020, distinti per livelli retributivi, secondo la suddivisione del personale Staff/Produzione e tali importi costituiscono, ad ogni effetto di legge e di contratto, retribuzione variabile correlata ad incrementi di Produttività, Qualità e Redditività aziendale.
Il Premio di Risultato prevede un pagamento del 80%, con successiva interpolazione lineare fino al 100%, al raggiungimento del valore soglia e fino al valore target dell’EBIT del Gruppo Poste Italiane; al raggiungimento del valore EBIT overperformance è previsto il pagamento del Premio di Risultato in misura pari al 105% degli importi unitari  che seguono . Il Premio non concorre alla determinazione del trattamento di fine rapporto e non concorre a formare retribuzione utile per il calcolo delle maggiorazioni per lavoro notturno, straordinario e festivo con o senza riposo compensativo, né per altri istituti retributivi indiretti o differiti.
Il Premio, per il corrente anno, verrà determinato ed erogato nei confronti del personale dipendente con contratto a tempo indeterminato e di apprendistato, che risulti in forza alla data del 31/12/2020 e avverrà con le competenze del mese di giugno 2021
Il dipendente potrà destinare – attraverso la piattaforma Welfare dedicata  una percentuale dallo stesso indicata, fino ad un massimo del 100%, dell’importo lordo spettante per l’anno 2020 e la quota di P.d.R. convertita in Welfare non concorrerà alla formazione del reddito e sarà, pertanto, escluso dall’imposizione fiscale e contributiva.



























LIVELLI

Importo P.d.R. 2020


 Personale di Staff

Importo P.d.R. 2020


Personale di Produzione

Al 1.690 1.785
A2 1.607 1.697
B 1.767 1.867
C 1.766 1.866
D 1.759 1.859
E 1.796 1.898


In merito alle ferie, inoltre, si  stablisce che il periodo di ferie è programmato dalla Società, tenendo conto delle eventuali richieste del lavoratore, compatibilmente con le esigenze di servizio e, con riferimento alle funzioni di staff- periodi di chiusura collettiva in coincidenza del ferragosto e delle festività natalizie da realizzarsi attraverso l’utilizzo di ferie contrattuali.
Le Parti -confermando la propria condivisione del principio della fruizione dell’intero periodo di ferie entro il relativo anno di maturazione- convengono che relativamente alle ferie di competenza 2020, per le strutture di Staff vengano individuati per l’anno in corso i seguenti periodi di “ferie collettive”:
– dal 10 al 23 agosto 2020 (10 giorni lavorativi)
– il 7 dicembre -4 o 9 dicembre per le sedi di Milano, Melzo e Gorgonzola- (1 giorno lavorativo)
– dal 28 al 31 dicembre 2020 (4 gg. lavorativi).
Inoltre, chi non ha usufruito nel periodo da gennaio a luglio 2020 di almeno 5 giorni di ferie di spettanza del corrente anno, dovrà godere di ulteriori 5 giorni lavorativi di ferie nel periodo intercorrente dal 1 agosto al 6 settembre 2020 (ovvero del numero di giorni occorrente al raggiungimento del suddetto quantitativo).
Per i periodi sopra precisati, esclusivamente a causa di esigenze organizzative e produttive, le singole Funzioni aziendali interessate -coordinandosi con le competenti strutture RUO/RUA- potranno predisporre presidi minimi indispensabili, a seconda delle specificità professionali. Ai fini dell’individuazione delle risorse coinvolte dai presidi minimi, si procederà preliminarmente in base alle adesioni volontarie, secondo ordinari crit

Attività dello Studio

Le attività dello Studio La Commara comprendono il complesso sistema delle attività e obblighi normativi sia per le aziende che per i privati, in un constesto di continuo aggiornamento e

Attività dello Studio

Chi Siamo

Lo studio associato La Commara, fondato nel 1988, opera in tutto il territorio nazionale con sede a San Giuseppe Vesuviano (Na) e dal 2012 anche nel Comune di Brugherio (MB). Grazie alla

LA-COMMARA-chi-siamo-2