MIUR: firmato in via definitiva il Protocollo Sicurezza

Sottoscritto in via definitiva, il 30/6/2020, tra il Ministero dell’Istruzione e la FP-CGIL, CISL-FP, UILPA, CONFSAL-UNSA, FED. NAZIONALE INTESA FP, FLP, DIRSTAT, ANM ASSOMED SIVEMP FPM, FLEPAR, UNADIS, CIDA FUNZIONI CENTRALI, l’Accordo per la definizione delle misure di prevenzione e la sicurezza dei dipendenti del Ministero dell’istruzione a seguito emergenza COVID-19

I rappresentanti del Ministero dell’Istruzione e delle Organizzazioni sindacali firmatarie del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Funzioni Centrali, triennio 2016-2018, sottoscritto il 12/2/2018, nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei lavoratori nell’emergenza sanitaria da Covid-19, hanno firmato il Protocollo sicurezza da applicare ai dipendenti del Ministero dell’istruzione.
Nell’ambito degli impegni contrattuali con i gestori dei servizi informatici, l’Amministrazione si impegna a migliorare e potenziare la dotazione di strumenti e servizi informatici, servizi in “cloud” e licenze al fine di agevolare lo svolgimento delle prestazioni rese in modalità di lavoro agile e favorire la digitalizzazione e dematerializzazione dei processi, riducendo, al contempo, la necessità di attività in presenza.
L’Amministrazione, inoltre, si impegna ad incrementare l’attività formativa, anche a distanza, come strumento di accompagnamento del proprio personale – e, specificatamente, del personale in condizioni di fragilità – nel processo di trasformazione digitale e di diffusione della capacità di lavorare in modalità agile per il raggiungimento degli obiettivi assegnati, limitando al massimo il rischio di stress correlato alle nuove modalità di lavoro e garantendo il diritto alla disconnessione.
Infine, Gli spazi di lavoro sono rimodulati nell’ottica del distanziamento sociale e l’articolazione del lavoro potrà essere ridefinita con orari differenziati, anche individuando ulteriori fasce di flessibilità in entrata e in uscita al fine di ridurre la compresenza e assembramenti nei punti di accesso alle sedi, previo confronto con le rappresentanze sindacali e nel rispetto delle disposizioni normative e contrattuali vigenti.
Restano limitati al minimo indispensabile gli spostamenti all’interno della sede che devono comunque avvenire indossando le mascherine chirurgiche e limitate le attività di trasferta e i viaggi di lavoro (nazionali e internazionali).
Il presente accordo potrà essere modificato o integrato dalle parti in relazione all’evolversi della situazione epidemiologica e in presenza di interventi normativi che modifichino il quadro di riferimento.

Attività dello Studio

Le attività dello Studio La Commara comprendono il complesso sistema delle attività e obblighi normativi sia per le aziende che per i privati, in un constesto di continuo aggiornamento e

Attività dello Studio

Chi Siamo

Lo studio associato La Commara, fondato nel 1988, opera in tutto il territorio nazionale con sede a San Giuseppe Vesuviano (Na) e dal 2012 anche nel Comune di Brugherio (MB). Grazie alla

LA-COMMARA-chi-siamo-2